Il Biologo nutrizionista e la legge

La competenza del Biologo a elaborare diete è espressamente riconosciuta dalle seguenti Leggi e Decreti Ministeriali:

  • L. 24.5.1967, n. 396 dove nell'art. 3 afferma testualmente che formano oggetto della professione di Biologo le attività di "valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell'uomo";
  • D.M n. 362/93 stabilisce le attività (ed i relativi onorari) possibili ai Biologi e cioè fra le altre:"diete per collettività e diete individuali in accertate condizioni fisiologiche". Sarebbe veramente strano che si fissino per legge gli onorari di attività illegali;
  • Parere del Consiglio Superiore di Sanità del 15 Dicembre 2009;
  • Parere del Consiglio Superiore di Sanità del 12 Aprile 2011.

Va da sé il Biologo è tenuto a rispettare i limiti che la Legge gli impone e cioè:

  1. non effettuare diagnosi;
  2. non prescrivere analisi;
  3. non prescrivere farmaci.

CORSI IN PROGRAMMAZIONE